Archivio mensile:gennaio 2014

Dicocorse: Paisanu (contadino)

Standard

Paisanu / Contadino:
*Uomo della terra per il quale gli animali, la famiglia, gli alberi e le sorgenti  sono più importanti che tutti i discorsi di tutti i ministri di tutti i paesi del mondo.
* Anima modesta, il suo unico  cammino è di “vivere d’accordo“, e non solo di essere d’accordo con la natura.
* Infaticabile lavoratore, operando con la terra e non praticante del “culto del PIL“, dichiara spesso a fine  giornata, contemplando il cielo sul far della notte: “Ciò chì hè fattu, hè fattu… Quello che è fatto è fatto” ; “Ciò chì ùn     n’hè fattu, si farà… Quello che non è fatto, si farà.

Jean-François Bernardini, Dicocorse, Editions AGFB, 2009
(Tradotto da Stephane Wittenberg)

Lacrime

Standard

I MUVRINI- LACRIME

(omonimo album 1985)

Lacrime segrete ne ho un grande mare

Fra le porte chiuse tra l’intimo andare

Che s’ammala in me, è che le persone sanno

Lacrime amore ne ho una terra

I miei luoghi pieni di questi panni neri

Dove piangersi un’identità

Lacrime passione ne ho una vita

E ci corre l’acqua delle mie ferite

ma fermarsi al sole che va.

Leggi il resto di questa voce

Ti vedo e ti sento

Standard

poesia di Bruno Ciociola

TI VEDO AL MATTINO QUANDO SPUNTA L’AURORA

TI VEDO ALLA SERA

NELLA VOLTA CELESTE PUNTEGGIATA DI STELLE,

TI VEDO NELLE ALTE CIME DEI MONTI,

NELLE IMMENSE VALLI, NEL MARE INFINITO,

NEL GUIZZO DEL LAMPO.

TI SENTO NEL FRAGORE DEL TUONO

NEL SOFFIO DEL VENTO.

TI VEDO NEL PIANTO DI UN BIMBO

NEL SORRISO DI CHI AMO,

NELLE RUGHE DI CARI VECCHI EMIGRANTI.

TI SENTO CON ME SE SON PIENO DI GIOIA

TI SENTO CON ME SE IL DOLOR MI TORMENTA

TI SENTO VICINO NEL BENE 

NEL MALE TI SENTO LONTANO.

TI VEDO IN ME CHE SOFFRENDO TI CHIAMO,

TI VEDO NEL FUOCO DEL SOLE

NEL CANDIDO RAGGIO LUNARE.

MA SOPRATTUTTO TI SENTO NEL PROFONDO DEL CUORE.

OH CORSICA COME MERITO DI SENTIRTI,

OH CORSICA COME MERITO DI VEDERTI.